L'Idroterapia e l'Acqua

Idroterapia

L'idroterapia si fonda sull'uso dell'acqua a scopo terapeutico. Non si tratta certamente di un rimedio recente dal momento che già nel V secolo a.C. il medico Ippocrate consigliava l'acqua della sorgente per le sue conseguenze benefiche, i discepoli di Pitagora erano incitati alla pratica dei bagni freddi e gli antichi Greci ritenevano che l'acqua contenesse l'essenza della vita e della salute.

Previsioni del Tempo

Era perciò molto facile trovare templi posti nei pressi di sorgenti naturali di acqua calda, conosciute e dedicate al dio della medicina Esculapio.

E' sul principio che l'acqua è l'elemento essenziale per la nostra vita (compone la maggior parte del nostro corpo e dei cibi) che si basa l'idroterapia: il nostro organismo è in grado di trarre vantaggi da questo elemento in svariate modalità ma essenziale è la sua temperatura poiché l'acqua calda, grazie al calore che dilata i vasi sanguigni, favorisce la circolazione e aumenta la sudorazione mentre nel caso opposto l'acqua fredda innesca una restrizione dei vasi e del flusso del sangue, riducendo le infiammazioni e i gonfiori.

A Portata di Mouse

Tali rimedi si sono tramandati nel corso dei secoli e delle generazioni: in Gran Bretagna e in Germania si diffuse la pratica di immergersi nell'acqua delle sorgenti naturali e proprio in Inghilterra nacque il primo centro idroterapico grazie al monaco domenicano Sebastian Kneipp il quale si accorse dei benefici dell'idroterapia, in grado di guarire malattie anche gravi attraverso bagni e docce, con la convinzione che fosse proprio l'acqua a incoraggiare l'azione terapeutica.

Tradizionalmente, dunque, l'idroterapia consta di bagni e spugnature sebbene in tempi più recenti tale terapia si sia avvalsa di idromassaggi e getti d'acqua.


Offerte Hotel